Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > XIII Slalom cittÓ di Giarre

XIII Slalom cittÓ di Giarre

22.10.2007

La Sicilia porta bene a Fabio Emanuele, che si è confermato campione italiano slalom assoluto, bissando il successo dello scorso anno. La gara è stata vinta da Carmelo Scaramozzino, al volante, per l’occasione, di una Osella PA21. Poco più di due secondi il vantaggio su Fabio Emanuele, che ha guidato con estrema cautela per portare a casa il risultato utile minimo per laurearsi campione. Ma già durante la gara, con la vittoria di gruppo N di Giuseppe Messina, il titolo era già deciso, perché l’unico pilota ancora in grado di superare il campione in carica era Giacomo Bennati, che al volante della sua Clio Williams è riuscito a vincere la sua classe, ma non il gruppo. Un piccolo errore di valutazione del bravissimo pilota siciliano, che ha affrontato la seconda manche con le gomme slick. Le condizioni atmosferiche non erano certo quelle che i numerosi piloti venuti dal nord si aspettavano, la pioggia ha infatti pesantemente condizionato lo svolgersi della gara, anche se la perfetta organizzazione ha consentito il regolare svolgersi della manifestazione. Solo un paio di lievi incidenti ha causato delle brevi interruzioni, ma l’eliminazione della manche di ricognizione ha permesso la conclusione della gara a tempi di record.
Al terzo posto Salvatore Lo Re, premiato dalla sua guida pulita in un percorso così insidioso.
Quarto un fantastico Francesco Ambrosiani, che con la sua Lancia Beta Montecarlo ha scaldato il pubblico intirizzito dall’acqua, guidando sempre di traverso.
La vittoria di Ambrosiani tiene ancora aperta la classifica per la vittoria finale di gruppo S, dato che Pietro Livorsi, autore di un bellissimo duello con Fabrizio Minì, che lo ha preceduto, sarà costretto ad andare all’ultima gara di Campionato a Vernasca per poter vincere il titolo di gruppo.
Quinto Domenico Polizzi, che con la sua Avrio Elia ha preso poco più di quattro secondi dal vincitore Scaramozzino, ma con delle gomme slick! Complimenti a Polizzi.
Sesto Minì, del cui duello con Livorsi abbiamo detto, settimo Domenico Gangemi ed ottavo Giuseppe Messina, che con la sua piccola Peugeot ha conquistato classe e gruppo.
Nono Livorsi e decimo Rosario Miano. Molto deluso Giuseppe Spoto, per lui gara da dimenticare, con un testacoda che lo ha relegato al quinto posto di classe e 21° assoluto. In compenso Giuseppe si è già laureato campione italiano del gruppo prototipi. Il gruppo A è stato vinto da Giovambattista Serpa con una Peugeot 106 1.6, ma da applausi la prova di Barrilà, che ha vinto la classe 1.4 con delle gomme slick. Giornata di gloria dunque per alcuni piloti che hanno saputo sfruttare le condizioni particolari dell’asfalto. Da segnalare infine che la scuderia Puntese Corse ha vinto il titolo italiano per scuderie, ed è la prima volta che è una scuderia siciliana a fregiarsi di questo titolo, e che il giovane Giuseppe Gulotta ha vinto il titolo riservato agli Under 23.

Di seguito le classifiche della gara:

classifica assoluta
classifica assoluta

classifica 1^manche

classifica assoluta
classifica assoluta

classifica 2^manche

classifica assoluta dopo 2
classifica assoluta dopo 2

classifica dopo 2^manche

classifica assoluta dopo 2
classifica assoluta dopo 2

classifica dopo 2^manche

femminile
femminile

classifica femminile

gruppi
gruppi

classifica gruppi

under 23
under23

classifica under 23