Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILIT└

SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILIT└

19.09.2023

La settimana dedicata ai nuovi aspetti della mobilitÓ si concentra quest’anno sul rispetto dell’ambiente. Cinque consigli utili, condivisi da ACI ed AC ACIREALE, per contribuire ad un approccio maggiormente consapevole. Dal 16 al 22 Settembre Ŕ in programma l’edizione 2023 della European Mobility Week, nel corso della quale oltre 3.000 cittÓ del "Vecchio Continente" introducono iniziative di sensibilizzazione a favore della mobilitÓ attiva, del trasporto pubblico e di altre soluzioni di trasporto pulite ed intelligenti, con diversi eventi ed incontri tanto con possibili investitori che con la cittadinanza. Il tema quest’anno, al centro della mobilitazione, Ŕ quello - quanto mai importante - del risparmio energetico. L’Automobile Club d’Italia aderisce all’iniziativa attraverso una mini - campagna social nel corso della quale saranno declinati cinque preziosi consigli che tutti i cittadini possono mettere in pratica, nel loro quotidiano, per mettere la propria firma su iniziative a favore dell’ambiente. Ecco quali sono i suggerimenti rilanciati da ACI e condivisi dall’Automobile Club Acireale.

Il primo riguarda un pi¨ frequente utilizzo del trasporto pubblico. Percorrere un solo chilometro con un bus , per esempio, riduce emissioni ed impatto ambientale, per ogni spostamento, rispetto allo stesso tragitto con auto privata.

Il secondo, invece, concerne la cosiddetta " mobilitÓ dolce": il suggerimento Ŕ quindi quello di utilizzare la bicicletta o muoversi a piedi. Una scelta questa che - oltre a ridurre le emissioni - finisce anche per essere maggiormente salutare per le persone. Un doppio, importantissimo, risultato.  

Il successivo " consiglio" di ACI riguarda invece la consapevolezza di poter ridurre il numero degli spostamenti, che si compiono con auto privata, non necessari. Tra le possibili soluzioni, quella di spostarsi di meno, sfruttando mezzi e modalitÓ alternativi con percorsi brevi ed in un’area maggiormente ristretta. Utile anche la condivisione del mezzo, sempre nell’ottica di ridurre le emissioni.

Ulteriore suggerimento Ŕ quello di impegnarsi in prima persona , nella propria cittÓ, al fianco delle istituzioni, partecipando ad eventi e - se possibile- segnalando anche iniziative e soluzioni utili alla comunitÓ. 

Infine, ACI suggerisce di battersi per un potenziamento strutturale che vada sempre nella direzione di un maggiore risparmio energetico nel rispetto dell’ambiente.